#JeNeSuisPasCharlie

Per Dio, per i tutti i Suoi nobili Profeti, per il rispetto delle cose sacre, come la vita umana,

‪#‎JeNeSuisPasCharlie‬.

Come credenti e come cittadini Europei, nonché come comuni esseri umani, non approviamo, sosteniamo, incoraggiamo o giustifichiamo una qualsiasi forma di violenza extra-giudiziaria, che nuoccia a chicchessia in una qualunque giurisdizione del mondo.

Allo stesso modo, d’altronde, non possiamo approvare, sostenere, incoraggiare o giustificare una qualsiasi forma di bestemmia, di dileggio o di blasfemia nei confronti delle cose sacre, ivi compresa la vita umana.
L’umana contrizione per chi ha subito una morte violenta, dopo aver dedicato una vita all’oltraggio ed alla diffamazione, non attenua né potrebbe mai attenuare la nostra distanza e la nostra denuncia dell’oltraggio e dalla diffamazione che costui praticava e diffondeva.

La rivista satirica parigina ‪#‎CharlieHebdo‬ non ha soltanto ripetutamente bestemmiato Dio (ﷻ) ed il Profeta Muhammad (ﷺ), Colui che è la Migliore delle creature, la Guida dei Messaggeri divini e l’Intercessore universale presso il Signore dei mondi, l’insulto al quale costituisce dunque – da questo punto di vista – “il crimine contro l’umanità” per eccellenza, e l’espressione più radicale di discostamento e di contrapposizione alla Tradizione divina.

coran-charlieEssa non ha soltanto ripetutamente bestemmiato il Cristo Gesù e Sua madre, la Vergine Maria (ﷺ), spingendosi perfino a rappresentare la Trinità – cui pure, come Musulmani, non aderiamo dottrinalmente – nell’atto di un’oscena orgia omosessuale.

Essa ha dileggiato altresì, e deriso oscenamente, il brutale massacro di centinaia di cittadini Egiziani disarmati, perpetrato durante le manifestazioni popolari successive alla presa del potere da parte del generale as-Sîsî.

Come credenti e come cittadini Europei, aderiamo consapevolmente ad un contratto sociale che si fonda sul rispetto delle costituzioni e delle leggi vigenti, che osserviamo e che invitiamo ad osservare, anche in virtù del fatto che ciò costituisce altresì un impegno preciso dal punto di vista religioso, dottrinale e spirituale.
Ciò non implica in alcun modo, tuttavia, l’adesione e l’omologazione ai disvalori di chi bestemmia le cose sacre, siano esse Iddio ed i Suoi profeti, o quella vita umana della cui violazione ci si è fatti beffe e sollazzi.

Perciò, noi non siamo e non saremo mai “Charlie” certamente lo è l’Europa, la cui autentica civiltà speriamo di poter contribuire a rivivificare, col permesso di Dio ed in virtù del Suo provvidenziale sostegno.

Né col terrorismo, né con la blasfemia, ‪#‎JeSuisPourLeRespect‬.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...